19 ottobre 2007

E'

questa strana sensazione.
Di quelle che forse era meglio se rimanevo a letto.
Di quelle che non riesco a definire ma che hanno una loro colonna sonora precisa.
E invece dei pensieri per tutto il giorno nella testa suona un concerto.
Gli stessi artisti che a turno tornano ad esibirsi sul palco.
Ed io, unico spettatore.
Privilegio di cui avrei fatto volentieri a meno.

joanna newsom @ circolo degli artisti - rome 27/9/2007
[...Oh desire, oh desire, oh desire...]

6 commenti:

wild_honey ha detto...

complimenti, questo blog è bellissimo.
(mi sono praticamente commossa, che scema! ^__^)

spiderfedix ha detto...

arrivo per la prima volta e leggo un bel post..complimenti!
buona serata

tracina ha detto...

@wild_honey
uh grazie mille : ) ma no non sei scema!..ecco, prendi un fazzoletto..

@spiderfedix
ma grazie anche a te : )


siate i benvenuti : )

emme ha detto...

dopo aver assistito solitaria a lunghi concerti di intere orchestre sinfoniche ho imparato che non è mai troppo tardi per rimettersi a letto..
(non è un consiglio, anzi credo convenga ascoltare con attenzione in questi casi, ma capisco la sensazione)

dorian ha detto...

uh che bello i nuovi fanZ ^^
tutto bene tracina?

(ho letto la storia dei post copiati..sono io che non capisco twitter oppure il mondo sta impazzendo?)

ciau

tracina ha detto...

@emme
nono hai proprio ragione.la prossima volta provo ad assopirmi durante uno di questi concertoni..

@dorian
carissimo! :D
tutto nella norma, grazie :D
sìsì hai letto bene:un coattello romano mi aveva scopiazzato TRE post senza citare la fonte, splendideggiando con le idee altrui(sono modesto,lo so)..l'ho scoperto quasi per caso e quando gentilmente gliel'ho fatto presente mi son sentito dare del"testadicazzorompicoglioni". certo si capiva subitissimo che non era farina del suo sacco, però almeno ha cancellato i post con mia grande soddisfazione :D